Notizia scritta il 26/02/11 alle 18:37. Ultimo aggiornamento: 27/02/11 alle: 11:37

BRESCIA: UNA RACCOLTA DI FIRME PER LIBERARE LE PIAZZE DALLE AUTO

Una giornata di mobilitazione per le principali associazioni ambientaliste bresciane. Questo pomeriggio in piazza Paolo VI davanti al Duomo vecchio, si sono infatti riunite per un’iniziativa dal titolo “l’aria in piazza”. Lo scopo, oltre quello di informare i cittadini sulle condizioni ambientali della città di Brescia, era quello di raccogliere 200 firme per liberare le piazze della città dalle automobili. Lunedì sarà l’ultimo giorni in cui si dovrà circolare a targhe alterne a Brescia, ma la situazione dell’inquinamento atmosferico, in particolare del pm10 non è certo stato risolto. Per questo motivo i comitati propongono un primo passo, più significativo che del tutto risolutivo che permetta di avere una pedonalizzazione del centro storico, unito alla volontà di non tagliare gli alberi di via Odorici.  Presenti in piazza anche il Codisa e il comitato spontaneo contro le nocività che hanno iniziato una nuova campagna per salvare l’oasi dell’ex cava Pasotti che sta per scomparire per far posto al nuovo polo logistico.

Ascolta la corrispondenza dalla piazza con gli interventi di Isaac Scaramella, presidente circoli di Legambiente di Brescia, Laura Ventura di bresciarespira, Maurizio Bresciani del comitato per la salute, rinascita e salvaguardia del centro storico e Alessandra del comitato spontaneo contro le nocività.

Condividi:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Twitter
  • email

Tag:, ,



Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE

Switch to our mobile site