Notizia scritta il 08/07/11 alle 18:36. Ultimo aggiornamento: 08/07/11 alle: 18:56

PIACENZA: SCIOPERO ALLA TNT, LAVORATORI SFRUTTATI DALLA MULTINAZIONALE DEI CORRIERI

I lavoratori migranti delle appaltate dalla TnT di sono entrati in questo pomeriggio contro le condizioni disumane di lavoro e lo sfruttamento delle che forniscono manodopera alla multinazionale americana. Oltre 400 fra lavoratori ,tutelati dal sindacato di base S.i.Cobas, e militanti antirazzisti piacentini, hanno partecipato al di protesta che si è formato davanti all’azienda.

Uno sciopero, con presidio, non annunciato dai lavoratori per timore di ritorsioni. Il clima all’interno dello stabilimento è infatti durissimo e caratterizzato dalla mancanza quasi totale di diritti. Dalle gravi irregolarità nei pagamenti e nelle buste paghe agli orari di lavoro massacranti, fino alle sistematiche intimidazioni da parte dei caporali, veri cerberi dei padroni delle due cooperative (la coop Stella e la coop Vega).

Il collegamento dal presidio con Arafat e Mahmud, due lavoratori migranti in sciopero Ascolta

Il commento da Piacenza di Aldo Milani dello , sindacato chiamato a tutelare i lavoratori della TnT. Ascolta

La testimonianza di Carlo Pallavicini, del movimento Nap (network antagonista piacentino) e consigliere comunale di Rifondazione Comunista – Federazione della Sinistra. Ascolta

Condividi:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Twitter
  • email

Tag:, , , , , , ,



Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE