Notizia scritta il 08/09/11 alle 18:02. Ultimo aggiornamento: 10/09/11 alle: 12:05

BRESCIA, SANATORIA: MONTA LA RABBIA PER I RITARDI NEL RILASCIO DEI PERMESSI DI SOGGIORNO.

Ieri sera,mercoledì 7 settembre, erano talmente numerosi i migranti arrivati in via Battaglie, nel cuore del quartiere Carmine di Brescia, per il primo incontro di settembre del “presidio permanente sopra e sotto la gru”, che la riunione non si e’ svolta nella sede dell’associazione Diritti per tutti ma si e’ trasformata in un’assemblea in strada. La discussione e’ stata vivace e a tratti tesa, l’esasperazione e la rabbia erano palpabili; rabbia per i ritardi dell’ufficio unico della Prefettura di Brescia nel riesame delle pratiche per il rilascio del permesso di soggiorno ai migranti che erano stati condannati per clandestinita’ e per la mancanza di risposte e di prospettive certe per gli immigrati che erano stati truffati dai datori di lavoro. In molti volevano ricominciare la protesta gia’ da oggi; al termine dell’assemblea si e’ deciso di riconvocare tutte le comunita’ migranti e le realta’ antirazziste del presidio permanente lunedi’ 12 settembre alle ore 20,30 al centro sociale Magazzino 47 per decidere date e modalita’ delle prossime iniziative di lotta.

Sentiamo il resoconto dell’assemblea con Felice e con l’avvocato Sergio Pezzucchi

Condividi:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Twitter
  • email



Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE