Notizia scritta il 30/11/11 alle 18:49. Ultimo aggiornamento: 30/11/11 alle: 18:52

1 DICEMBRE: GIORNATA MONDIALE CONTRO L’AIDS

In Italia ogni tre ore c’é un nuovo contagio con il virus dell’Hiv, 3 mila i nuovi casi ogni anno, ci si infetta di più al centro-nord rispetto al sud-isole e nel 2010 quasi una persona su tre diagnosticate come HIV positive è di nazionalità straniera. I dati sono stati presentati al Ministero della Salute in occasione della presentazione delle iniziative per la giornata mondiale contro l’Aids che si svolgerà il primo dicembre.  Dati che però secondo la Lila non corrispondono alla realtà, offono una visione con una  tendenza al ribasso rispetto alla situazione attuale. Una situazione particolare quella italiana, con il nostro stato che da tre anni, non versa al  fondo globale per la lotta contro l’Aids, la tubercolosi e la malaria. Non solo in Italia dopo vent’anni è stato soppresso il progetto nazionale di ricerca sull’Aids, scelta definita da Vittorio Agnoletto ex presidente della Lila come “duro colpo alla credibilità del mondo scientifico italiano. Agnoletto proprio in vista della giornata mondiale dell’Aids lancia un appello al neoministro della salute affinchè ” si impegni a rifinanziare la prevenzione, rilanciare la ricerca e pagare le quote arretrate che l’italia deve al fondo globale”.Ascolta il commento di Alessandra Cerioli, Presidente della Lila

Condividi:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Twitter
  • email



Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE

Switch to our mobile site