Notizia scritta il 20/12/11 alle 18:46. Ultimo aggiornamento: 20/12/11 alle: 18:47

VAL DI SUSA: FIRMATO IL NUOVO ACCORDO ITALIA-FRANCIA PER L’ALTA VELOCITA’ TORINO-LIONE

E’ stato firmato al Ministero dei Trasporti di Roma il nuovo accordo tra Italia e Francia sulle condizioni di realizzazione ed esercizio dell’Alta Velocità Torino Lione. 8,2 miliardi il valore dell’accordo. I lavori saranno affidati alla Cmc di Ravenna, cooperativa così detta rossa. Si tratta della stessa società vincitrice della gara d’appalto per i carotaggi di Venaus bloccati dalla grande mobilitazione popolare nel 2005.

L’accordo prevede la realizzazione del Tav in due fasi. Nella prima le autorità vorrebbero realizzare il tunnel di base lungo 57 km e due stazioni internazionali, una a Susa e una a De Maurienne. In seguito saranno realizzate le nuove parte di accesso, con modalità e tempi che saranno però definite da un altro accordo. I lavori strutturali dovrebbero iniziare nel 2013, sempre secondo le tempistiche dettate dalle autorità che si scontrano però con la massiccia partecipazione popolare al Movimento No Tav. L’accordo prevede ad inizio 2012 la partenza degli scavi per la galleria geognostica della Maddalena, attualmente militarizzata e teatro delle continue mobilitazioni val susine contro l’inutile opera dell’Alta Velocità.

Questa mattina intanto uno dei portavoce del movimento No Tav, Alberto Perino, è stato bloccato fuori dalla sede della provincia di Torino e a lui è stato impedito di prendere parte ad una conferenza stampa che il movimento stava tenendo in una delle aule interne insieme alla Lav e al Movimento 5 stelle. Al centro dell’incontro i danni all’avifauna della Valle di Susa prodotti dai lavori per l’Alta Velocità. Per protesta la Conferenza Stampa è stata trasferita in strada. Ascolta il commento di Claudio Giorno, del movimento popolare No Tav della Val di Susa.

Condividi:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Twitter
  • email

Tag:, , ,



Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE