Notizia scritta il 18/03/17 alle 11:56. Ultimo aggiornamento: 18/03/17 alle: 11:56

MANTOVA: MANIFESTAZIONE NO INCENERITORE SI CARTIERA

18 marzo- Manifestazione “no , si cartiera” questa mattina a con partenza da piazza Cavallotti.

Un  organizzato dal  comitato “Insieme per la salute con Gloria Costani” che  ha visto la partecipazione di numerose altre realtà: dall’ Isde Medici per l’ambiente, il comitato di quartiere Rabin, lo spazio sociale La Boje, collettivo studentesco Hsl, Coalizione mantovana per il clima, Coordinamento comitati ambientalisti Lombardia.  In piazza anche una delegazione di mamme provenienti da Brescia e Carpenedolo.

Una manifestazione per ribadire la contrarietà della città alla realizzazione di un inceneritore che dovrebbe entrare in funzione insieme alla nuova cartiera di Mantova nota come Ex Burgo, acquistata  dalla holding trevigiana Pro-Gest. Un progetto vincolato alla riattivazione di un inceneritore di rifiuti industriali dove si potranno bruciare anche quelli delle altre 22 cartiere del gruppo e all’avvio ex novo di una centrale turbogas. 

Il via libera da parte della provincia è arrivato  a fine giugno  nonostante il parere negativo del comune di Mantova, di Porto Mantovano, San Giorgio e Borgo Virgilio e del Parco del Mincio.

Il primo punto controverso riguarda proprio l’autorizzazione: per la provincia non era necessaria la valutazione di impatto ambientale, richiesta invece a gran voce dai comitati ambientalisti e dai comuni interessati.

A febbraio l’ex consigliere comunale Sergio Ciliegi  ha presentato un esposto sull’iter che ha accompagnato il progetto di rilancio. L’esposto arriva dopo quattro ricorsi presentati al Tar di Brescia: il primo presentati dai cittadini ( che hanno raccolto 20 mila firme), Isde (Associazione medici per l’ambiente), Italia Nostra e Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia, un secondo da 4 Comuni (Mantova, già sito di interesse nazionale per l’inquinamento, San Giorgio, Porto Mantovano, Borgo Virgilio), il terzo dal Parco del Mincio e un altro da uno dei consiglieri di minoranza del Comune di Mantova. L’udienza di merito si terrà a maggio e, nel frattempo, il Politecnico di Milano è stato incaricato dal Tar di redigere una perizia tecnica.

Dal corteo la corrispondenza con Marco Sivero, presidente del comitato di quartiere Rabin. Ascolta o scarica. 

 

 

Condividi:
  • Print
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • MySpace
  • Twitter
  • email

Tag:, , , ,



Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE